Uncategorized

Date in semplicità: DateTime.ParseExact

Tutti o quasi i lettori impegnati nella programmazione in .NET conosceranno bene il metodo DateTime.Parse che serve a trasformare una stringa contenente una data e/o una ora in un oggetto DateTime del Framework.
Forse non tutti voi, invece, conoscono il metodo simile, ma molto più versatile che si chiama DateTime.ParseExact: consente non solo di passare una stringa da convertire in data, ma permette di specificare un formato in modo da indicare al Framework come identificare le date contenute in una stringa dalla formattazione inusuale.
Per la guida alla classe, vi rimando alla documentazione sul MSDN che si trova a questo link.

Annunci
Standard
Uncategorized

Visual Studio Express 2005

Sicuramente tutti sapete che il 7 Novembre Microsoft ha rilasciato la famiglia prodotti di SQL Server 2005 e la nuova linea di Visual Studio 2005.
Entrambi questi prodotti hanno una nuova versione denominata Express che può essere liberamente scaricata dal sito http://msdn.microsoft.com/express . SQL 2005 Express è qualcosa di simile al ‘vecchio’ MSDE, ma ovviamente contiene tutte le novità proprie della versione 2005 del RDBMS con in più la possibilità di gestione attraverso interfaccia grafica. Infatti, oltre alla classica utilità da riga di comando e la gestione integrata in Visual Studio, è possibile scaricare SQL Server Managemet Studio Express a questo sito.
Visual Studio Express comprende tutti i linguaggi di programmazione del suo fratello maggiore (Visual Basic, C#, C++ e J#) oltre al già citato SQL 2005 express, al nuovo Web Developer e alla versione Express della libreria MSDN. Tutti questi componenti possono essere scaricati separatamene, ma tutti condividono l’interfaccia del noto IDE di casa Microsoft Visual Studio, di cui questa è la 8 versione (la terza dell’era .NET).
E’ possibile scaricare l’intera immagine dei CD dei vari prodotti, e tutti possono poi essere masterizzati. Con una piccola modifica è anche possibile stipare tutto all’interno di un singolo CD: la cartella WCU presente in ogni pacchetto è identica. Contiene l’aggiornamento a Windows Installer 3.1, il SQL Server Express il .NET framework redistibutable 2.0 e la libreria MDSN Expres Lasciando la questa cartella solo nel pacchetto di un linguaggio e togliendola dagli altri, si può ridurre la dimensione di tutti e 5 i donwload a meno di 700 MB. All’installazione, sarà sufficiente lanciare il per primo il setup dell’applicazione contenente la cartella WCU. Una volta installati i componenti opzionali, si può lanciare il setup di tutti gli altri linguaggi senza che la mancanza della cartella WCU venga notata dal setup, perchè il suo contenuto è già installato. E’ un piccolo trucco, ma ha funzionato egregiamente con la mia installazione.
La versione Express di Visual Studio ha alcune limitazioni dal punto di vista delle funzionalità, ma nessuna per quanto riguarda la licenza: può essere scaricato gratuitamente (almeno per un anno) e non ha data di scadenza, in più il software sviluppato con questo IDE può essere venduto commercialmente senza vincoli
Dove sta il trucco?
Pare non ce ne siano.
Forse per favorire la diffusione dell’ambiente .NET, Microsoft ha effettivamente deciso di regalare un buon ambiente di sviluppo integrato a tutte le persone interessate, che siano professionisti o hobbysti.
Per maggiori informazioni sulle differenze tra le varie versioni di Visual Studio 2005 potete consultare questa pagina.

Standard
Uncategorized

Un PlugIn da non perdere: DownThemAll

Download manager ce ne sono di tutti i tipi e molti ne sono passati sul mio hard disk negli anni, ma per molto tempo ho cercato un manager che fosse si completo, ma anche leggero e più integrato nel browser. Molti prodotti commerciali e non sono completi e si presentano più come grandi applicativi che come piccole utilità, ma finalmente ho trovato il dm perfetto, almeno per me.
Si chiama DownThemAll, è un PlugIn per FireFox sviluppato nell’ambito della comunity MozDev, è pubblicato al sito http://downthemall.mozdev.org . L’installazione è molto semplice si scarica un piccolo file XPI che viene installato automaticamente da FireFox (previa autorizzazione al sito per lo scaricamento e l’installazione di componenti eseguibili.
Il programma si limita ada aggiungere una voce al menu contestuale attivo sulle pagine HTML: da qui si può accedere a una finestra che permette lo scaricamento di un singolo file puntato da un link, ma la funzionalità più interessante è quella di analisi automatica della pagina in cerca di collegamenti a file che vengono automaticamente elencati e che possono essere scaricati con un click.
Il prodotto offre ancora grandi possibilità di estensione, ma le sue funzionalità sono già ottime ora; una versione per FireFox 1.5 (in codice Deer Park) è già in fase di sviluppo, il feed RSS del sito vi tiene aggiornati sul progetto.

Standard